Preferiti del mese- Bye bye September*

Buona sera ragazzi! Come vi avevo promesso in qualche articolo fa, sono qui per presentarvi tutti i “prodotti”, sia in campo make-up che abbigliamento ed altro, che in questo mese mi hanno particolarmente affascinata! Come potete leggere dal titolo (e come saprete già) sto parlando di SETTEMBRE, mese dedicato alla ripresa delle normali attività che coinvolgono la maggior parte della nostra vita, sia il lavoro, sia la scuola!

artleo.com-14741

Ma bando alle ciance vi presento subito i “preferiti di settembre”…!

*Profumo preferito:

Il profumo che maggiormente mi ha rappresentata in questo mese è L’Eau Par Kenzosublime e vellutata, la sua fragranza lascia un grazioso aroma sulla pelle, duraturo ma soprattutto non eccessivo e pungente! Ve lo consiglio!

kenzo-l-eau-par-kenzo-wild-edition-pour-femme-100ml-

*Rossetto/tinta preferito: 

Lo uso praticamente tutti i giorni e si tratta di una novità in casa Avon: il rossetto “double-face”, chiamiamolo così ;)! Double perché presenta da un lato un rosa più tenue e delicato, mentre dall’altro un colore più acceso, senza però esagerare!

DSC_0063

Per quanto riguarda la tinta, credo di avervene già parlato dell’articolo riguardante la collaborazione con Avon: precisa e facile nell’applicazione, non macchia e ne basta davvero poco per un look eccezionale!

Avon-Lip-Gloss-Plush-Berry

Ecco il link per chi non avesse letto l’articolo sulla collaborazione con Avon: https://robertatatavitto.wordpress.com/2015/08/28/la-mia-prima-collaborazione/

*Smalto preferito: 

Premetto di amare alla follia questo marchio, soprattutto per gli smalti: sto parlando di Rimmel London! Facile da stendere grazie al pennello dalle setole piatte e piccole (facili quindi da adattare anche per le unghie più piccole come il mignolo) è di facile stesura e copre bene anche con una sola passata! Il colore che ho indossato maggiormente è rosso!

rimmel london smalto Salon Pro 317 Hip Pop rosso corallo Kate Moss 3IMG_8652

*Canzone preferita:

Non pensate che ascolti soltanto Renga è!!! La canzone che maggiormente mi ha caratterizzata in questo periodo è stata “Mai e per sempre” di Marco Mengoni tratta dal suo ultimo album “Parole in circolo”! Testo semplice ma “efficace”, capace di colpire dritto al cuore e toccare le corde più sensibili…!

“Se vivi la vita in punta di piedi, d’accordo non corri però quasi voli!”

maxresdefault

*Film preferito:

Questa si, che è una fissazione: il film di cui sto per parlarvi infatti, è stato il protagonista di diversi articoli precedenti! Si intitola “La Scelta” diretto da Michele Placido con Ambra Angiolini, Raoul Bova, Valeria Solarino e lo stesso Placido! Narra la storia di una coppia, Laura e Giorgio, innamoratissimi e desiderosi di un figlio che non arriva…e fin qui sembra piuttosto normale come storia…! In realtà il film nasconde una verità ancora più grande ed immaginabile per certi versi, una verità amara e spesso scomoda, una verità che purtroppo oggi torna ad incombere su tutti noi…! Non pensavo di riuscire ad avere la forza per rivederlo, e invece, seppur con qualche lacrima di troppo, sono qui a catalogarlo come miglior film del mese… o forse della mia vita! Non voglio svelarvi nulla, posso solo consigliarvi di andare a vederlo o quantomeno (se siete curiose) di leggere il mio articolo sul film: ecco il link: https://robertatatavitto.wordpress.com/2015/04/12/la-sceltarecensione-film%E2%99%A1/

La-scelta-di-Michele-Placido

Ragazze, queste sono le cose che maggiormente hanno caratterizzato il “mio” settembre! Con ciò spero tanto di avervi fatto compagnia…! Come dico sempre, lasciate pure i vostri commenti o le vostre domande! A presto…Buonanotte!

Annunci

Manicure fai da te: ecco gli errori da evitare! 💅

Buonasera ragazze e ragazzi: sono tornata con un nuovo articolo questa volta riguardante un tema che mai ho trattato, la manicure fai da te! Come sappiamo non sempre abbiamo tempo di concederci una visita dall’estetista, per questo spesso il “fai da te” si rivela un’ottima soluzione, soprattutto se siamo agli estremi!!! Purtroppo però gli errori sono dietro l’angolo e sbagliare è facile, ma non disperate:vi presento alcune accortezze da seguire (e gli errori da evitare) per aiutarvi a portare a termine la vostra manicure in modo perfetto, senza sbavature e con i colori di smalti che meglio si adattano alla stagione e magari anche alle mode del momento!

smalto-resistente

1) Applicare lo smalto direttamente sull’unghia:

Solitamente per la fretta di applicare lo smalto dimentichiamo un passaggio fondamentale: la stesura della BASE! L’unghia va infatti protetta il più possibile, specialmente se utilizzate smalti glitterati o dai colori molto scuri i cui pigmenti potrebbero penetrare e risultare difficilissimi da togliere. La soluzione è semplice: basta applicare uno strato di base coat (diversa dal classico smalto trasparente) in vendita  anche con funzioni rinforzanti, che, oltre a garantirvi protezione vi permetterà anche di far durare molto più a lungo la vostra manicure prima dell’applicazione dello smalto colorato!

6base-620x481

2) Tagliare le cuticole:

Quando ci si appresta a fare la manicure la prima tentazione è quella di eliminare le fastidiose cuticole sollevandole e poi tagliandole con una forbicina: errore! Tagliare le cuticole non solo le rende più forti e “ribelli” al momento della ricrescita, ma vi espone anche al rischio di infezioni perché di fatto è come lasciare dei piccoli taglietti sulle vostre mani. Vi consiglio dunque di ammorbiditele con oli specifici ( ne esistono moltissimi in commercio e di varie fasce di prezzo) poi, con un bastoncino apposito in legno di arancio, iniziate a spingerle verso la base dell’unghia in modo da nasconderle.

Togliere-cuticole-dalle-unghie

3) Limare le unghie in direzioni diverse: 

Molto importante è la fase riguardante la limatura delle unghie  il primo istinto (anche il mio) per renderle della forma desiderata è quello di limarle facendo un movimento ripetuto avanti-indietro, tecnica che si rivela sicuramente veloce, ma, ahimè, alla lunga può risultare dannosa per la salute delle unghie stesse! Il movimento corretto, infatti, dovrebbe prevedere di limare le unghie sempre e solo in un’unica direzione, per non rovinarle. Certo, ci vuole più tempo, ma sarà sicuramente utile per raggiungere la giusta forma senza rischiare di spezzarle!

Limare-le-unghie

4) Utilizzare solventi con acetone: 

Questa è una cosa a cui non facciamo sempre caso ma che a lungo andare può rivelarsi dannosa: utilizzare solventi con acetone! Questo porta all’indebolimento dell’unghia e a rovinare lo smalto di questa: fortunatamente oggi in commercio esistono moltissimi solventi creati con INCI naturali e sicuramente meno dannosi di quelli di un tempo, ve ne sono addirittura alcuni a base di oli che permettono di avere le unghie idratate una volta terminata l’operazione.

0315-nail-polish-remover_bd

5) Dimenticare il top coat: 

Siete finalmente giunte quasi al termine della vostra manicure, avete steso lo smalto del colore che preferite, corretto le eventuali sbavature con un cotton fioc imbevuto di acetone (senza solvente, ricordatelo) ma state per dimenticare un passaggio importantissimo affinché questo duri a lungo: il top coat! Ideale per proteggere la vostra manicure potete applicarlo trasparente per la vita di tutti i giorni, glitterato o magari ad effetto matte per unghie più originali!

Applicazione-dello-smalto Questo era l’ultimo passaggio per la vostra manicure: pronte a lasciare tutte a bocca aperta?

Spero che questo articolo vi sia piaciuto, come sempre lasciate pure i vostri commenti o le vostre domande…! Presto tante novità, quindi stay tuned!!! Buon sabato sera!

Olio di Palma: tutto quello che dovete sapere•

È l’ingrediente al momento più discusso dei nostri cibi: l’olio di palma!
Si tratta di un grasso vegetale prodotto in larghissima scala  ed entrato a far parte ormai di moltissimi dei nostri prodotti da supermercato: dai biscotti alle creme dei dolci, dalle merendine ai cibi pronti in generale, ma anche nei saponi, in molti prodotti per l’igiene personale! Molti critici, e anche medici che si sono preoccupati di questo problema, lo hanno individuato come un nemico per il sistema cardiovascolare, in grado di provocare il diabete e persino il cancro.

Olio di palma*
                                   Olio di palma*

Ecco per voi 5 consigli da sapere su questo argomento per essere sempre accorti ed informati:

1) Non è cancerogeno (come invece le sigarette):
Il fumo di sigaretta è ricco di sostanze cancerogene, come gli idrocarburi aromatici e le nitrosoamine. Nell’olio di palma, sostanze cancerogene non ce ne sono, perciò chi paragona il consumo di olio di palma al vizio di fumare, si sbaglia di grosso. L’unico legame che c’è riguarda l’obesità: chi infatti consuma eccessivamente prodotti contenenti olio di palma senza riuscire poi a smaltirli in breve tempo è più propenso ad ingrassare;

obesità

sigarette_2_original-2

2) Lo usiamo anche per evitare ingredienti più nocivi:
L’olio di palma ha un costo molto più basso rispetto al burro e ad altri tipi di olio ed è quindi conveniente per le aziende e i consumatori dal punto di vista economico. Tuttavia, non viene impiegato solo per questo motivo. L’industria alimentare infatti ha trovato nell’olio di palma l’opportunità di smettere di usare le margarine, cioè derivati degli oli vegetali resi solidi grazie al processo chimico dell’idrogenazione. Inoltre, come sappiamo prodotti come la margarina contengono grassi idrogenati, che potrebbero portare a lungo andare a malattie cardiovascolari;

lemak1

3) Attenti ai cibi che lo contengono:
Sono numerose le occasioni in una giornata in cui possiamo assumere olio di palma. È contenuto infatti in molti prodotti da forno come cereali, biscotti, merendine confezionate. Oltre a colazione possiamo “incrociarlo” anche a pranzo in un pacchetto di cracker o in un panino. Senza considerare che può essere nascosto anche in alimenti improbabili come il gelato confezionato o il dolce con cui amiamo concludere il pasto;

merendine

4) Attenzione alla salute dei vostri figli:
Attenzione si a cereali, cracker, creme spalmabili e gelati industriali. Ma anche ai prodotti per la primissima infanzia: dal latte di proseguimento ai biscotti che si sciolgono nel biberon. Una mamma ha intrapreso – con il sostegno del Movimento di Difesa del Cittadino – una battaglia contro la Plasmon. Una raccolta di firme per sensibilizzare l’azienda nei confronti dei problemi dell’utilizzo dell’olio di palma nei suoi prodotti;

saltine-crackers

biscotto_plasmon_1

5) La sua produzione comporta anche danni ambientali:
L’uso massiccio di olio di palma ha anche una problematica di tipo ambientale. La produzione di palma è legata allo sfruttamento massiccio delle terre e alla conseguente “deportazione” di milioni di famiglie sia in Africa che in Asia. Per produrre alti quantitativi di olio di palma, le piantagioni autoctone sono sostituite con quelle di palma da olio,deforestando aree boschive e contribuendo cosi’ alle emissioni di CO2 nel Sud-Est asiatico; un’altra conseguenza è poi la distruzione degli habitat naturali per lasciare spazio alle monocolture come quelle della palma da olio, azzerando di fatto la biodiversità.

deforestazione-palma

Ragazze e ragazzi, mi andava di trattare un argomento diverso dal solito dato che ultimamente ne sento molto parlare: è importante non sottovalutare questi aspetti: naturalmente va detto che il consumo di questa sostanza se moderato e unito con uno stile di vita sano ed equilibrato non comporta alcun rischio di grave importanza! Spero di esservi stata di aiuto con questo articolo! Cosa ne pensate? Aspetto i vostri commenti…! A presto!

Roberta T.~•

Le It-Shoes dell’autunno!

Quando si parla di “scarpe” le donne sono le prime ad accorrere, soprattutto per quanto riguarda le ultime tendenze! Proprio per questo, i grandi nomi della moda hanno proposto le loro “It-shoes” di stagione, ovvero quell’accessorio che non dovrebbe mai mancare nella scarpiera di una “fashionista” vera e propria!

image

Ecco a voi le ultime tendenze, che certamente diventeranno dei “must-have” anche nelle prossime stagioni:

1)Gli stivali: immancabili, alti fino alla coscia o in versione tronchetto impreziositi da tacchi “scultura” o in pvc;

stivali-in-camoscio

2)Le décolleté: in pelliccia (vera o eco), pelle effetto marmo o “stringate” per uno stile “sporty-chic” per chi non riesce ad indossare tacchi vertiginosi;

casadei_aw9_scarpe_03wpid-screenshot_2015-09-15-17-30-56-11

3)I sandali: che (secondo le ultime tendenze -non sono impazzita ;)-) escono dal guardaroba estivo per affrontare anche il clima più glaciale!

mary-jane-in-vernice

ankle-boot-scamosciati
Ecco a voi ragazze i 3 “pezzi” immancabili nel vostro guardaroba per affrontare questo autunno…! Cosa ne pensate? Avete già accessori di questo tipo? Come sapete aspetto I vostri commenti e suggerimenti…! A presto! ❤

Come vestirsi a scuola*pt2

Salve ragazze! Dato che ho notato che l’articolo di qualche tempo fa sul “Back to school” vi è piaciuto molto, ho deciso di riprendere l’argomento per darvi qualche consiglio in più…! Voglio proporvi infatti 8 outfit da poter vestire senza alcun problema in un ambiente “serio” come quello scolastico (più o meno 😉 ) partendo però da 4 capi must che tutte abbiamo (o dovremmo avere)!

Iniziamo subito!

1° indumento: Blue Jeans: non poteva mancare il classico jeans blu, comodo e versatile che potete abbinare in questo modo:

Back to school, cosa indossare a scuola, idee outfit per la scuola, come vestirsi a scuola, come abbinare jeans a vita alta (1)

1) camicetta casual più scarpe in tela, il tutto abbinato da accessori color “pastello”;

2) “pull basic” con stivaletti (modello Dr Martens) e accessori neri stile “rock”!

2° indumento: Maglietta Bianca Basic: chi non possiede una maglietta bianca basic??? (A pensarci bene…IO)

Potete abbinarla:Back to school, cosa indossare a scuola, idee outfit per la scuola, come vestirsi a scuola, come abbinare una T-shirt bianca, come abbinare una semplice maglia bianca1) “boyfriend jeans” decorati e scarpe di tela (modello Corverse), con accessori sul nero;

2) salopette in jeans e “slip on” animalier più accessori coordinati!

3° indumento: Jeans Neri: come i Blue Jeans, anche i jeans neri sono immancabili in un guardaroba che si rispetti, soprattutto se strappati (come vanno di moda ora): Potete abbinarli in questo modo:

Back to school, cosa indossare a scuola, idee outfit per la scuola, come vestirsi a scuola, come abbinare jeans neri1) per uno stile Punk anni ’90 è bene abbinarlo con una camicia a quadri, giacca di jeans e “creepers”, completando il tutto con un cappellino nero e smalto rosso tendente al bordeaux;

2) per uno stile più sofisticato ma sempre adatto alla scuola, abbinatelo con una camicetta bianca leggera. una “giacca in tweed” e ballerine classiche, con accessori chic ed eleganti.

4° ed ultimo outfit: Leggins (o pantaloni di tuta):  anch’essi immancabili, adatti per affrontare le ore in palestra e di Educazione Fisica! Abbinateli così:

Back to school, cosa indossare a scuola, idee outfit per la scuola, come vestirsi a scuola, come abbinare leggings, come abbinare pantaloni della tuta

Rispetto agli altri indumenti questo è certamente il capo d’abbigliamento più facile da abbinare: in entrambi gli outfit infatti vediamo scarpe da ginnastica, felpe o magliette “comode” in modo da muoverci più liberamente e cappelli, il tutto abbinato con accessori che possono variare in base ai propri gusti!

Ragazze, questi erano i vari outfit che possiamo creare, naturalmente a nostro piacimento, per affrontare un’altro anno scolastico: certo, l’abbigliamento non è tutto quando si parla di scuola, ma sentirsi a proprio agio sicuramente ci aiuterà molto! Aspetto i vostri commenti come sempre….! A presto! ❤

Rosso: la tendenza chic per l’autunno 2015*

Sembra ritornato ad essere il protagonista di questa stagione autunnale, il ROSSO nelle sue più svariate sfumature e nuance, a cavallo tra il marsala e il vermiglio! 

*Total Red* Elie Saab
                 *Total Red* Elie Saab

Non solo nel campo “abbigliamento” ma anche per quanto riguarda gli accessori sembra essere il colore più scelto per la stagione fredda: abiti romantici in pizzo,cardigan, cropped e pantaloni ampi, ma anche mini bags in suede e scarpe “lace-up”…!

sandali-burgundy-lace-up-emilio-pucci

Ecco per voi alcuni must-have di questa stagione…totalmente “red” 😉

img-thingzara-cardigan-rosso

oysho_ampliacion

NMV21TT_bkabito-di-pizzo-rosso-blumarine

Ragazze, devo essere sincera,questo colore mi piace molto: è “versatile”, facilmente abbinabile con altri colori, adatto per questa stagione proprio perché ne richiama il colore…! Cosa ne pensate voi invece? Avete capi di queste tonalità?

Come sapete, aspetto i vostri commenti e le vostre opinioni! A presto bellezze!!!

Crema Nuda: belle a prova di selfie*

Se n’è parlato tanto durante questa estate, soprattutto per tutte le ragazze che non amando il fondotinta in questa stagione hanno deciso comunque di non rinunciare a un viso perfetto: sto parlando della CREMA NUDA, un prodotto più leggero del classico fondotinta che uniforma l’incarnato e mette in risalto l’abbronzatura che comincia a comparire sul viso. Questo prodotto è un vero e proprio trattamento che racchiude i benefici di una crema colorata al fine di uniformare, levigare, illuminare e rendere la pelle radiosa.

Crema Nuda* Giorgio Armani.
Crema Nuda* Giorgio Armani.

Crema Nuda di Giorgio Armani è forse una delle prime in commercio,dalla texture ultra-leggera, ricca di pigmenti illuminanti e “skin affinity” capaci di correggere i piccoli “errori” del volto, lasciando però intravedere in trasparenza la grana della pelle, per un risultato molto luminoso! Per quanto riguarda l’aspetto “economico”, il prezzo si aggira attorno ai 100 euro!

Per un effetto non sublimante ma correttivo invece, basta applicare Crema Nuda come base per tutto il viso, accompagnata da un correttore che andrà steso con il polpastrello lì dove abbiamo qualche piccola imperfezione: il calore delle dita infatti favorirà la fusione del prodotto con la crema!

Come un classico fondotinta presenta varie tonalità, da scegliere (naturalmente) in base al colore del nostro incarnato!

wpid-wp-1432992690464
Ecco le diverse tonalità.

Ragazze, spero di avervi tenuto compagnia con questo nuovo articolo: come sapete aspetto i vostri commenti e le vostre impressioni! A presto! ❤