5 errori comuni nella cura dei capelli.

Stanca di capelli fragili che si spezzano? Desideri migliorare le condizioni della tua chioma? Sei capitata proprio nel posto giusto…o meglio, nell’articolo giusto! Capelli fluenti e bellissimi non esistono solo nelle pubblicità, seguendo infatti questi semplici accorgimenti, ed evitando determinati errori, potrai averli anche tu, senza ricorrere a “cure” particolari. Detto questo, buona lettura.

Errore numero 1: Non spazzolare i capelli prima dello shampoo

Potrà sembrare strano (ammetto di essere la prima che non ne era a conoscenza) ma se districhi i capelli prima di lavarli eviterai che si annodino troppo durante il massaggio con shampoo e acqua; al contrario invece, pettinarli da bagnati è molto più stressante per i capelli, perché rischi di spezzarli, anche se apparentemente non avverti dolore.

 

Errore numero 2: Lavarsi troppo spesso i capelli, anche quando non è strettamente necessario

E’ un problema che ricordo aver già trattato in qualche articolo precedente: se i lavaggi sono troppo frequenti, il cuoio capelluto si disidrata, lasciando i capelli deboli e senza vita. Inoltre la reazione delle ghiandole che secernono sebo potrebbe essere quella di produrne troppo, facendo risultare la chioma unta; in alternativa ai frequenti lavaggi meglio utilizzare uno shampoo secco.

 

Errore numero 3: Pettinare solo le punte

Ci hanno sempre insegnato ad utilizzare spazzola e pettine con delicatezza e cautela soprattutto sulle lunghezze e così ci ritroviamo a pettinare solo le punte, trascurando il cuoio capelluto. Sbagliato: massaggiare il cuoio capelluto con una spazzola stimola la circolazione e la crescita dei capelli; ciononostante se temete di essere troppo “aggressive” usate una spazzola con setole di cinghiale e manico di legno, passandola dalle radici alle punte. La  chioma ne sarà rinvigorita.

 

Errore numero 4: Utilizzare ferri roventi sui capelli umidi

I capelli bagnati e gli strumenti caldi non vanno d’accordo. Le piastre e i ferri arricciacapelli possono bruciare i follicoli della fibra capillare, che risulta più debole quando è umida. Il risultato è trovarsi con i capelli spezzati; ecco perché i capelli devono essere completamente asciutti, anche quando si va di fretta.

 

Errore numero 5: Utilizzare lacca prima della piastra

Avete mai sentito quello “sfrigolio” quando arricciate (o piastrate) i capelli? Accade perché avete spruzzato lacca o altri spray che lasciano la patina, cosa assolutamente errata; l’alcol contenuto nelle lacche infatti, a contatto con il calore, si brucia, bruciando anche i capelli. Meglio quindi utilizzare prodotti fissanti a styling terminato.

 

Care lettrici anche questo articolo termina qui. Spero di vero cuore di esservi stata d’aiuto o perlomeno di avervi fatto trascorrere un po’ del vostro tempo in allegria e spensieratezza. Come ormai sapete, non esitate a lasciarmi i vostri commenti e le vostre perplessità, alle quali sarò felice di poter rispondere. Un grande abbraccio.  A presto.

Dilemma “crop top”: come indossarlo anche in inverno.

Negli ultimi anni se c’è un capo d’abbigliamento che ha letteralmente invaso i nostri armadi è sicuramente il crop top, quella maglia corta che lascia scoperto l’ombelico e che ci spaventa un po’, specie se non abbiamo un fisico da modella. Ma niente paura; tutte possiamo permettercelo, l’importante è sapere come abbinarlo. Con questo articolo infatti voglio illustrarvi delle “dritte” per non sbagliare mai e soprattutto rispondere alle frequenti domande che voi lettrici mi fate spesso in merito al dilemma “crop top”. Buona lettura.

 

Crop top in jersey “H&M”

 

Il mio consiglio è quello di indossare tale capo d’abbigliamento con gonne o pantaloni a vita alta, in modo da non scoprire del tutto la pancia; se siete molto freddolose potete abbinarlo con una canotta dello stesso colore del pantalone/gonna, come se fosse un loro prolungamento oppure una camicia lunga.

Crop top e pantalone a vita alta

 

Crop top e gonna a vita alta

 

I crop top di solito hanno una forma squadrata, dritta, e ovviamente sono corti ma non tutti hanno la stessa lunghezza: scegliete quelli che vi arrivano sopra il punto vita . In questo modo saranno valorizzate le vostre forme rendendo la figura armoniosa.

 

Care lettrici anche questo breve articolo termina qui. Come detto in precedenza volevo dedicarlo a tutte le ragazze che spesso mi chiedono come indossare questo capo al meglio, senza apparire volgari. Vi ringrazio per il sostegno che mi regalate ogni giorno; spero di migliorare sempre più e regalarvi consigli che possano in qualche modo aiutarvi nella vostra vita. Vi abbraccio tutte. A presto.

Scoperta sensazionale per labbra da urlo!

Buonasera carissime.

In questi ultimi mesi non ho avuto molto tempo per scrivervi e aggiornarvi sulle ultime novità e tendenze del  momento, ma, come potete ben immaginare, durante la stagione estiva si ha la testa altrove (più del solito), un po’ per impegni, un po’ per altro…! Ma bando alle ciance; in questo nuovissimo ed esuberante articolo voglio presentarvi quella che per me è stata una vera e propria rivoluzione per le labbra! Avete presente quando siete alla ricerca di un rossetto/lipstick che duri a lungo e che soprattutto non appiccichi ma avete ormai ispezionato tutti i negozi di cosmetici senza alcun risultato?!? Beh, ho trovato quello che fa per voi (spero non si riveli un flop)! Ad un prezzo accessibile e con un ottimo rapporto qualità-prezzo ASTRA  ha ben pensato di ideare la linea di rossetti Ultimate Liquid Lipstick, rossetti liquidi, come già dice il nome; ma andiamo ad analizzarli nel dettaglio!

Come potete ben notare dall’immagine il rossetto si presenta in due parti; la prima (1) è la tinta labbra, con il classico applicatore a spugnetta, mentre per la seconda parte (2) abbiamo il lucido trasparente con l’applicatore in setole.

Per quanto riguarda le tonalità disponibili, passiamo dai toni nude ad altri molto intensi, come rosso o borgogna.

La particolarità che mi ha colpita, oltre la facilità nell’applicazione, è proprio l’effetto matte; chi di voi infatti non odia quel momento in cui tutti i capelli, anche solo con un respiro lieve, si appiccicano alle labbra?

La tinta appena applicata risulta “scivolosa” e lucida, ma basta lasciarla asciugare e l’effetto sarà sorprendente; per tutte coloro che invece non amano questo risultato, basterà applicare il lucido (che personalmente non uso mai) subito dopo la tinta colorata, ed avere così un classico lucidalabbra. 

Prima di concludere voglio fornirvi le ultime informazioni in merito al prezzo e alla durata del prodotto una volta applicato; il costo del lipstick si aggira intorno a 4,50 euro in ogni negozio rivenditore “Astra” mentre la durata è di 5-6 ore (un po’ in meno se mangiamo o beviamo).

Care ragazze, anche per oggi l’articolo termina qui. Probabilmente questo rossetto non sarà la scoperta del secolo, molte magari lo conoscevano già, ma come sapete il mio intento è spesso solo quello di tenervi compagnia per qualche instante e di strapparvi un sorriso, quando è possibile!  Ho controllato l’andamento delle visite sul sito e devo ringraziarvi di vero cuore perché mi state dando la possibilità di esprimermi attraverso ciò che amo fare, possibilità che non tutti hanno. Una cosa è più che certa; senza il vostro sostegno non ce l’avei mai fatta:per questo vi dico… GRAZIE!

Buonanotte.

R.

le 5 migliori creme viso “idratanti”.

Uno dei passaggi fondamentali e necessari per curare al meglio la nostra pelle è l’idratazione ma tale step è spesso compromesso da diversi fattori; cattive abitudini quali eccessiva esposizione al sole, fumo o poca assunzione di acqua sono infatti le principali cause della classica pelle secca e arida, non curata che vive una condizione di disagio.

 

 

Fortunatamente arrivano in nostro aiuto le tanto conosciute “creme idratanti”, le quali hanno la funzione di nutrire la pelle donando al tempo stesso luminosità, vitalità e morbidezza: per questo ho selezionato per voi le cinque migliori proposte in grado di soddisfare tutte le esigenze; non vi resta che continuare a leggere!

 

1. “Clarins” Crema Multi-Idratante rinfresca la pelle donando un’idratazione che dura a lungo grazie alla texture  leggera e setosa; ideale per le zone secche ma perfetta anche per pelli normali. (Prezzo intorno ai 38,50 euro.)

 

 

2.”Dior” Hydra Life Crème Sorbet Pro Jeunesse  dona un’immediata sensazione di freschezza che risveglia il viso. Facile da usare, si assorbe velocemente e dona risultati immediati. (Prezzi vari, dai 46,00 ai 60,95 euro)

3.Moisture Surge Thirst Relief di “Clinique” è un gel rinfrescante che mantiene ben bilanciato il livello di idratazione anche durante particolari sbalzi di umidità: è inoltre un prodotto versatile; può essere utilizzato sopra il make up oppure come maschera da tenere in posa per cinque minuti. (Prezzo intorno ai 30,00 euro)

 

4.”Shiseido” Ibuki Refining Moisturizer ha una doppia azione che le permette da una parte di mascherare piccole imperfezioni quali pori evidenti, segni dovuti all’acne ecc… mentre dall’altra di mantenere la pelle super idratata. Ciò è dovuto al fatto che tale crema ha una particolare “tecnologia” che stimola le cellule danneggiate a reidratarsi dall’interno per tornare alla loro forma originaria, contrastando le imperfezioni. (Prezzi variabili, dai 37,90 ai 45,90 euro)

 

5. Crème Hydratante Au Concombre di “Sisley” grazie alla proprietà del cetriolo,ricco di aminoacidi, svolge un’azione rivitalizzante  che lascia fin da subito la pelle liscia ed idratata: perfetta per le stagioni più calde. (Prezzi variabili, da 86,90 a 133,00 euro)

 

Anche questo articolo volge al termine; ma ditemi, avete già  provato qualcuna di queste creme appena proposte oppure vi siete trovate bene anche con altri brand? Fatemi conoscere la vostra esperienza lasciando sotto questo post un commento così da poterci confrontare insieme e magari “aiutarci” a vicenda. Grazie come sempre dell’attenzione che dedicate ai miei post. A presto.

 

Cosa succede quando non lavo i capelli abbastanza spesso?

Se finora la paura più grande era quella di rovinare i capelli con frequenti lavaggi, è giunto il momento di sapere alcune cose che succedono se non li si lava abbastanza spesso; parola di Eric Spengler, scienziato dei capelli.

capelli-ricci-trucchi-e-consigli_d61632730354360c6888ad2da2fb0ae8

1. IL CUOIO CAPELLUTO NE RISENTE

Se vai di fretta e usi lo shampoo secco, ricordati che toglie solo la sporcizia superficiale e non quella che si accumula nel tempo, la quale non farà altro che depositarsi alle radici danneggiando e irritando il cuoio capelluto.

follicolite-cuoio-capelluto

2. LA STESSA COSA SUCCEDE AL CAPELLO

I capelli sono costituiti da una fibra che non si rigenera, quindi stanno lì e accumulano la sporcizia di giorno in giorno: «Se non li lavi per giorni, rischi che vengano ricoperti da un eccesso di sebo, che attrae la sporcizia». Il risultato? Se “senti” di avere i capelli sporchi (quindi decidi di uscire senza lavarli) in poche ore si vedrà a occhio nudo che non sono esattamente freschi di shampoo.

capelli-sfibrati-250x250

3. FANNO PRURITO

I residui di sebo in eccesso causano prurito al cuoio capelluto, portandoti istintivamente a grattarti per alleviare il fastidio. Così facendo però rischi di graffiarti, sfaldare i follicoli piliferi e il cuoio capelluto, provocandoti la forfora. È un problema che si fa sentire soprattutto in inverno, quando il cuoio capelluto si secca più facilmente.

hair fall

4. PERDI PIÙ CAPELLI APPENA TI FAI LO SHAMPOO

«Se una persona fa passare più tempo tra un lavaggio e l’altro e non spazzola spesso i capelli, noterà che quando li lava ne perde molti di più», dice l’esperto! È una cosa abbastanza normale e non devi preoccuparti, puoi correre ai ripari lavando i capelli più spesso con uno shampoo neutro e delicato, specifico per i lavaggi frequenti.

perdere-i-capelli

5. TI POTREBBE FARE MALE LA TESTA

Quando i capelli sono molto sporchi ti viene naturale raccoglierli in una coda di cavallo o in uno chignon, soprattutto se sono lunghi: i capelli appesantiti e grassi però mettono a dura prova le terminazioni nervose intorno ai follicoli che provoca non solo dolore per i capelli, ma appena sleghi la tua coda rischi, alla lunga, di rimanere anche un po’ stempiata.

1448536611304.jpg--come_fare_lo_chignon_perfetto

Queste sono solo alcune delle cose che potrebbero succedere ai nostri capelli se non li laviamo abbastanza spesso! Spero di esservi stata d’aiuto e di avervi tenuto compagnia nella lettura di questo articolo! Buona serata ragazze.

Mai più senza Aniye*

L’inverno è ormai passato ed è ora di liberare i nostri armadi da cappotti e maglioni per sostituirli con capi freschi e scintillanti; quale occasione migliore di questa per presentarvi la nuova collezione primavera-estate 2016 di “Aniye By”?

«Dare nuova vita a ciò che un tempo era qualcos’altro». Questa è la missione che Alessandra Marchi, designer di Aniye By, si è posta di realizzare attraverso la creazione di abiti che assembla sartorialmente, con pezzi unici ed originali in uno stile che lei ama definire “ReVintage”.

4 (12)

Per la prossima Primavera/ Estate Aniye By propone idee frizzanti, sexy e libere da ogni artefatto. Trucco naturale, pelle chiara pronta ad ambrarsi sotto al sole e voglia di conquistare il mondo, tratti indossati perfettamente dalla giovanissima e bellissima Eleonora Carisi, nuova testimonial del brand che  ha dimostrato di avere uno stile femminile e ricercato in diverse occasioni tanto da essere diventata una vera e propria icona di bellezza.

Eleonora-Carisi-x-Aniye-By-ss16_2-1-1

Protagonisti del catalogo Aniye By primavera estate 2016 sono look unici e femminili che da sempre si contraddistinguono per uno stile contemporaneo e convincente, ricco di tantissime proposte alla moda che vanno dai classici jeans ad abiti da cerimonia con un tocco di rock.

aniye-by-primavera-estate-2016-4

aniye-by-primavera-estate-2016-2

aniye-by-2016-catalogo-primavera-estate-9

aniye-by-2016-catalogo-primavera-estate-6

aniye-by-2016-catalogo-primavera-estate-5

Glamour ma anche simpatica è la capsule collection dedicata interamente a Mickey Mouse, storico personaggio Disney, la quale presenta capi singolari per vivacità e simpatia: t shirt, abiti, felpe e proposte sportive dedicate alla mascotte Disney che diventa protagonista di alcune iconiche stampe per il marchio.

mickey-mouse-aniye-by-prezzi-6

mickey-mouse-aniye-by-prezzi-5

mickey-mouse-aniye-by-prezzi-4

mickey-mouse-aniye-by-prezzi-7

mickey-mouse-aniye-by-prezzi-1

mickey-mouse-aniye-by-prezzi-8

mickey-mouse-aniye-by-prezzi-2

aniye-by-primavera-estate-2016-3

Da non dimenticare sicuramente I jeans Aniye By: la nuova collezione primavera estate 2016 è ricca di queste proposte che vengono scelte e declinate in diverse personalità e tendenze. Importante è la presenza del denim che viene scelto non solo per i pantaloni ma anche per capi d’abbigliamento.

jeans-aniye-by-2016-1

jeans-aniye-by-2016-2

jeans-aniye-by-2016-3

jeans-aniye-by-2016-4 (1)

jeans-aniye-by-2016-4

jeans-aniye-by-2016-7

jeans-aniye-by-2016-6

Largo spazio anche alle calzature Aniye By: una collezione ricca di novità e proposte, dalle classiche sneakers alle più ricercate e particolari zeppe (molto amate per l’estate) in tinta unita nera o con stampe, come l’animalier. Da non dimenticare le fantastiche décolleté  e stivaletti “tutti glitter”

aniye-by-scarpe-2016-prezzi-3 (1)

s54181

aniye-by-scarpe-2016-prezzi-4

aniye-by-scarpe-2016-prezzi-5

aniye-by-scarpe-2016-prezzi-6

aniye-by-scarpe-2016-prezzi-2

aniye-by-scarpe-2016-prezzi-1

Per quanto riguarda i prezzi Aniye by si inserisce in una fascia medio-accessibile e risultano per questo tra i marchi più apprezzati dalle appassionate di moda!

Con questo è tutto; spero di avervi tenuto compagnia e di avervi fatto conoscere un brand davvero affidabile e professionale; la serietà è la parola d’ordine del lavoro che queste meravigliose persone svolgono e la serenità di ogni singola donna è l’obiettivo che sperano di raggiungere. Un doveroso abbraccio va ad “Aniye” e un grosso bacio a tutte voi che continuate a leggermi. A presto.

Vi invito inoltre a consultare il sito di “Aniye By” cliccando questo link: https://aniyeby.com/it/

Unghie sfaldate: ecco i rimedi da seguire per una manicure perfetta.

Solventi aggressivi (e contenenti acetone) per rimuovere smalti ma anche continue ricostruzioni in gel possono essere alcune della cause delle unghie sfaldate; in alcuni periodi poi, queste appaiono davvero deboli, spezzandosi facilmente. Le cause possono essere molteplici ma esistono alcuni semplici rimedi che possono fare la differenza.

come_limare_le_unghie

Prima di elencare rimedi utili per curare questo “fastidio” è doveroso chiarire quali sono le cause più comuni che portano tale problema.

Dietro un’unghia fragile vi sono molteplici fattori; i più comuni sono le cattive abitudini, quindi il non uso di guanti durante le pulizie e il contatto di pelle e unghie con detersivi.

1200x1200_gloves_110070254

Anche una manicure non corretta, ovvero la brutta abitudine di non stendere la base per lo smalto è una delle cause dello sfaldamento dell’unghia…

timthumb

… così come l’uso di solventi troppo aggressivi

manicure-tagliata-280x220

… un eccesso di ricostruzione in gel dell’unghia, che deve invece respirare…

ricostruzione_unghie_2643

… collegato all’utilizzo delle forbicine e non delle limette  per modellare le unghie.

lima-per-unghie-zebra-dritta

Ultima ma non per importanza è l’alimentazione: carenze di sali minerali e vitamine portano infatti ad un indebolimento dell’unghia con conseguenti rotture e sfaldamenti.

vitamine_sali_minerali

Elencate le cause non ci resta che individuare i rimedi migliori per arginare questo problema.

Ottime scelte sono quelle di integratori a base di zinco, di vitamine B5 e B6  ideali per incrementare la produzione di cheratina e cistina dell’unghia…

integratori-benessere-zincoBuoni risultati si ottengono anche con l’olio essenziale di Tea Tree da distribuire con parsimonia sulle unghie…
p268_0_05_04… oppure l’olio di mandorle: basta massaggiarne alcune gocce sulle unghie ogni sera per riacquistare in poco tempo forza.

olio-di-mandorle-dolci-100-italiane

Ragazze anche per oggi l’articolo termina qui; avevo già parlato dell’argomento “unghie” in un post precedente ma ho trovato interessante illustrare cause e rimedi di questo problema che spesso tutte noi dobbiamo affrontare! Spero potrà esservi d’aiuto; aspetto i vostri commenti. A presto.

P.S: volevo solo informarvi che oltre ad aver modificato il nome del blog in “My Life” sono passata su altervista; potrete continuare a seguirmi qui —> http://myliferoberta.altervista.org/ Baci